Copertina art 14 JPG

Convenzione ex articolo 14: quali servizi posso esternalizzare a una cooperativa?

Abbiamo già trattato in articoli precedenti l’importanza di adempiere agli obblighi della legge 68/99 per l’inserimento delle categorie protette. Una delle possibilità che si hanno come azienda è quella di esternalizzare alcuni servizi ad una cooperativa sociale. 

Esternalizzando un servizio a una cooperativa sociale di tipo B stipulando una convenzione ex Art.14 è possibile assolvere all’obbligo di assunzione delle categorie protette. Allo stesso tempo svolgeremo un’attività socialmente utile favorendo l’impiego di personale disabile. Il personale impiegato dalla cooperativa per svolgere le commesse richieste potrà essere computato nella quota d’obbligo dell’azienda. 

Ma quali servizi è possibile esternalizzare a una cooperativa? E quali vantaggi si hanno ad esternalizzare alcuni servizi? Vediamone insieme alcuni valutando i vantaggi derivanti dall’esternalizzazione. 

Con una convenzione articolo 14 per esempio è possibile esternalizzare i servizi di pulizia e sanificazione degli ambienti. Questi servizi solitamente vengono appaltati dalle aziende a società di pulizie esterne e rappresentano quindi un costo. Con una convenzione articolo 14 è di conseguenza possibile ottenere un risparmio: si assolve all’obbligo di impiego di categorie protette senza sprecare risorse in fondi perduti. In più non sarà più necessario pagare altro personale per svolgere gli stessi servizi. Otterremo dunque il vantaggio di unire due costi in uno solo avendo in cambio un servizio necessario per la nostra azienda. 

È anche possibile esternalizzare altri servizi necessari in azienda come servizi di facchinaggio, fattorinaggio e l’esecuzione di piccole manutenzioni avendo gli stessi vantaggi. 

Il personale in categoria protetta può essere anche impiegato per attività di reception in azienda o da remoto e anche svolgere attività di segreteria. Il personale disabile può per esempio svolgere attività di prenotazione alberghi, viaggi, preparazione di sale riunioni, ritiro e consegna pacchi ed eseguire commissioni varie. È inoltre possibile svolgere molte altre mansioni anche più specialistiche come servizi di assistenza amministrativa, assistenza agli uffici del personale e tanti altri servizi in outsourcing

Con una convenzione è possibile anche esternalizzare servizi di call center e di assistenza clienti sia inbound che outbound. Il personale appartenente alle categorie protette può svolgere queste mansioni sia presso la vostra sede che presso strutture esterne. In questo modo la vostra azienda può esternalizzare un servizio prima svolto da personale interno all’azienda con un’ottimizzazione dei costi. 

Come ipotesi alternativa potreste sfruttare l’occasione per offrire un servizio in più ai vostri clienti. Impiegando le categorie protette in convenzione potrete fornire un servizio di assistenza clienti strutturato appositamente sulle vostre esigenze. Oltre ad adempiere agli obblighi di legge otterrete dunque un nuovo servizio per i vostri dipendenti o clienti dando un valore aggiunto alla vostra realtà investendo una cifra che altrimenti avreste speso a fondo perduto per pagare gli esoneri. 

Con una convenzione in articolo 14 è possibile svolgere anche servizi di data entry e di archiviazione e digitalizzazione di documenti. Il personale da noi assunto sarà a supporto dei vostri uffici per l’archiviazione del vostro materiale alleggerendo il lavoro del vostro personale. In più sarà possibile pianificare opere di digitalizzazione dell’archivio a lungo termine a norma di legge. In questo modo si abbatteranno i costi e i problemi logistici di mantenimento di un archivio cartaceo in azienda. 

Come abbiamo visto dunque esternalizzare un servizio stipulando una convenzione ex articolo 14 permette di ottenere vari vantaggi per l’azienda. 

Prima di tutto ci consente un risparmio notevole sui costi aziendali come quello del personale. Infatti, esternalizzando alcuni servizi possiamo ottimizzare i costi relativi agli stessi impiegando le categorie protette: non pagheremo più gli esoneri a fondo perduto e otterremo in cambio un servizio necessario, che altrimenti avremmo dovuto conteggiare a parte. 

Potremmo anche decidere di sfruttare l’occasione dell’obbligo di impiego di categorie protette per creare nuovi servizi da offrire nella nostra azienda, fornendo un valore aggiunto per collaboratori e clienti. 

Ovviamente questa è solo una piccola parte dei servizi che è possibile esternalizzare con una convenzione in articolo 14: realtà come Equalis sono in grado di trovare la soluzione migliore per la vostra azienda.

Vuoi più informazioni? Contattaci!

Cliccando su "Invia" autorizzi il trattamento dei dati personali; i dati inseriti nei campi sottostanti saranno utilizzati solo allo scopo di rispondere alle domande formulate e poi saranno cancellati o pseuedonimizzati.